Progetto AVID-19 by Alex Liverani X-Photographer Fujifilm

 

"È inutile, niente si desidera di più di ciò che non si può avere. Siamo fatti così, vogliamo quello che non abbiamo o che non possiamo ottenere. E quello che possediamo, lo disprezziamo. Ci spaventiamo quando gli altri sono avidi, ma finiamo per essere avidi quando gli altri hanno paura. Ci chiedono di rimanere nelle nostre case, per il rischio di poter contrarre l'infezione da Covid-19, ma la nostra avidità ci spinge ad uscire e a riprenderci il nostro mondo." questo è il presupposto che spinge l'X-Photographer Alex Liverani a buttarsi a capofitto nel nuovo progetto fotografico AVID-19. 

 

 Il progetto si rivela un'autentica indagine su questo momento nuovo che l'Italia in questi giorni si sta trovando a vivere. Alex parte dalle agorà, dalle piazze dove la vita cittadina si fa e dove si consuma.   

 

AVID-19 è un acronimo coniato dallo stesso Alex che coniuga la parola avidità, che ben descrive nella sua progettualità ed il numero 19, sigla del feroce virus. Il numero ricorre quindi nella scelta del numero delle piazze protagoniste del progetto: 19 immagini, 19 luoghi pregni di italianità, tratti dall'inquadratura di 19 webcam e interpretate mediante lo scatto istantaneo, unico ed irripetibile di instax Square SQ-20. 
Le istantanee restituiscono materia, quasi a sembrare cartoline che raccontano di luoghi a noi familiari, ma a noi oggi distanti. Nelle istantanee c'è la presenza ricorrente di individui che vagano spaesati nella dimensione del silenzio che rimbomba. 

 

Il fotografo, si è rivolto ad uno strumento semplice e molto accessibile: le webcam nelle piazze. Il suo occhio e la sua conoscenza della luce gli hanno permesso di catturare il momento migliore in ognuna di esse, restituendoci degli scatti istantanei dal sapore quasi onirico. 

 

Alex Liverani è un fotografo freelance con base in Italia. Ha studiato fotografia presso D.O.O.R. Accademia di Roma in cui frequenta un master internazionale di fotografia documentaria. Ha studiato anche con: Alex Webb e Max Pinckers (Magnum), Ricardo Cases e Federico Clavarino (Blank Paper – Madrid), Sergio Ramazzotti (Parallel Zero) e Massimo Mastrorillo. Vincitore di importanti competizioni internazionali tra cui il Miami Street Photography Festival nel 2016, Urban DotArt nel 2015, Leica Talent Italia nel 2014 e Nikon Young Talent nel 2013. Le sue opere sono state esposte in diverse città e festival fotografici in tutto il mondo. Membro e ideatore del collettivo Inquadra. Attualmente è X-Photographer Fujifilm avvezzo alla fotografia digitale, si è approcciato alla fotografia istantanea circa due anni fa.